Giro delle Fiandre: il Covid ferma la Israel, non correrà


Domenica la 106ª edizione della Ronde con una squadra in meno, mentre il meteo imbianca le strade

Niente Giro delle Fiandre numero 106, domenica, per la Israel Premier-Tech, come ha confermato questa mattina il manager Kjell Carlstrom in una comunicazione ufficiale. La squadra aveva subito diversi infortuni e anche il Covid ha avuto una parte importante nella decisione. «Abbiamo pochi corridori in salute che avrebbero potuto prendere il via domenica, ma sono diventati anche contatti stretti di positivi.

Una decisione difficile da prendere, ma necessaria per il rispetto della corsa e il resto del gruppo». Nel mese di marzo Israel era stata già colpita da malattie e infortuni: il canadese Hugo Houle era stato l’unico a terminare la Parigi-Nizza, e il team intanto si è chiamato fuori pure dalla Scheldeprijs della prossima settimana. Sempre in chiave Fiandre, resta in dubbio uno dei favoriti, il belga Wout van Aert, e non correrà Quinn Simmons: l’americano della Trek-Segafredo, maglia della montagna alla Tirreno-Adriatico, non è al top.

neve

—  

Intanto, e non è un pesce d’Aprile, il Belgio si è svegliato imbiancato dalla neve questa mattina, come hanno testimoniato in rete diversi video di varie squadre già presenti in zona Fiandre: il tempo però dovrebbe migliorare, domenica farà freddo soprattutto al mattino ma per ora non è prevista neve.


Source link

Acerca coronadmin

Comprobar también

Réunion de l’OMS sur le monkeypox, possible urgence sanitaire mondiale

NOUVEAUVous pouvez désormais écouter les articles de Fox News ! L’Organisation mondiale de la santé …

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.