Serie A: Bologna-Inter 2-1, Atalanta-Torino 4-4 – Sport

Bologna-Inter 2-1 (1-1) (LA CRONACA). Atalanta-Torino 4-4 (2-2) (LA CRONACA)

Harakiri Inter: al Dall’Ara spreca l’occasione che può costare lo scudetto, con quattro giornate ancora da giocare. Nella notte in cui il club campione d’Italia sognava il sorpasso sul Milan, arriva la disfatta che non ti aspetti: colpa di una papera di Radu, il secondo portiere chiamato a sostituire all’ultimo Handanovic. Su rimessa laterale liscia il rinvio, regalando il più facile dei gol vittoria a Sansone. A fine gara il portiere lascia il campo in lacrime, consolato dai compagni. E’ un ko che fa malissimo, perché l’Inter era partito forte, trovando il vantaggio dopo tre minuti con Perisic nel rematch del Dall’Ara, saltato lo scorso 6 gennaio a causa del Covid e della decisione dell’Asl di mettere in quarantena i padroni di casa del Bologna alla vigilia della sfida. Sono seguiti i ricorsi dell’Inter per ottenere il 3-0 che a nulla hanno portato se non a un rematch che conferma il Bologna arbitro imparziale della lotta scudetto: dopo aver strappato un punto a Milan e Juventus, ne prende tre con l’Inter, che resta all’inseguimento. Sorpresa al calcio d’inizio in casa nerazzurra: oltre al portiere titolare out anche Bastoni, non al meglio nel corso del riscaldamento, al loro posto Radu tra i pali e Dimarco nei tre centrali. Poi solo Inter, che pare mettere la partita in discesa al pronti via: al 3′, su rimessa laterale da sinistra, Perisic taglia alle spalle dei difensori, prende palla, salta Theate scambiando con un compagno, tunnel a Barrow e bolide nel sette per il vantaggio. L’Inter domina e sfiora il gol a più riprese con Lautaro e Dumfries, che si divorano tre occasioni non trovando la porta, complici anche un paio di provvidenziali chiusure di Soumaoro e Medel.

Il Bologna non c’è, fino al minuto 29, quando l’ex Arnautovic riesce a far salire la squadra, scarica a Barrow e prende posizione in area, per sovrastare Dimarco sul cross proprio di Barrow per il colpo di testa dell’1-1. Inzaghi lamenta un fallo di Soriano su Perisic sul recupero palla dei rossoblù, ma Doveri, che adotta un metro all’inglese convalida, ammonendo il tecnico interista per proteste. E’ il gol che cambia il match, con il Bologna che tenta il bis sullo stesso asse, senza riuscirci. L’Inter riprende l’assalto nella ripresa, con i tiri da fuori di Brozovic e Dimarco che trovano pronto Skorupski, miracoloso al 10′ sul colpo di testa di Correa su corner, il Bologna risponde con il contropiede Arnautovic-Barrow, che vede il gambiano sparare alto dal limite. L’Inter non sfonda, complici anche un paio di provvidenziali chiusure di Theate e Medel su Dumfries e Brozovic e allora Inzaghi cambia: dentro Dezko e Sanchez per Correa e Barella, che la prende male ed esce senza nascondere tutto il suo disappunto. Cala il tridente, Inzaghi, ma l’Inter perde equilibri e un minuto dopo, sempre sull’asse Barrow-Arnautovic è il Bologna ad avere il contropiede del vantaggio, ma l’austriaco si perde sul più bello. La partita si innervosisce: arriva il rosso al collaboratore tecnico nerazzurro Spicciarello, che si becca con Theate, e il giallo a Calhanoglu (diffidato, salterà l’Udinese. In casa Inter cresce l’ansia che costa carissimo: perché al minuto 37′ su rimessa laterale, Radu regala il vantaggio ai padroni di casa, con una papera simile nella dinamica a quella di Meret domenica a Empoli, e a quella di Buffon, lunedì a Perugia. Due minuti dopo Dominguez salva sulla linea su D’Ambrosio, l’Inter si deve arrendere e il portiere esce in lacrime.

Nell’altro match delle 20.15, Atalanta e Torino hanno pareggiato 4-4. Granata in vantaggio subito con Sanabria, poi il pareggio su rigore di Muriel e i raddoppio di De Roon, ma sempre dal dischetto i granata con Lukic si sono portati sul 2-2. L’equilibrio si rompe nella ripresa, con un nuovo rigore trasformato da Lukic e un’autorete di Freuler. L’Atalanta accorcia con Pasalic e ancora su rigore e du nuovo con Muriel raggiunge il 4-4.

I GOL

GOL! BOLOGNA-Inter 2-1 all’81’! Rete di Sansone. Clamoroso errore di Radu in disimpegno che fa sfilare il pallone su un retropassaggio, ne approfitta Sansone che a porta vuota mette dentro.
GOL! ATALANTA-Torino 4-4 all’83’! Segna Luis Muriel su rigore!
GOL! ATALANTA-Torino 3-4 al 78′! Rete di Mario Pašalić
, che sfrutta il passaggio filtrante di Muriel, si beve Lukic e buca Milinkovic-Savic.
GOL! Atalanta-TORINO 2-4 al 67′! Autorete di Remo Freuler
, che sbaglia l’intervento sul cross del Toro e se la mette nella sua porta.
GOL! Atalanta-TORINO 2-3 al 63′! Rete di Saša Lukić, c
he tira ancora in maniera esemplare il calcio di rigore.
GOL! Atalanta-TORINO 2-2 al 36′! Rete di Saša Lukić,
che tira il rigore in maniera perfetta: Musso intuisce, ma non basta.
GOL! BOLOGNA-Inter 1-1 al28′! Rete di Marko Arnautović
. Cross dal vertice d’area sinistro di Barrow sul secondo palo per il colpo di testa perfetto di Arnautovic che pareggia.
GOL! ATALANTA-Torino 2-1 al 23′! Gol di Marten De Roon,
che sfrutta alla grande il corner battuto da Muriel per far partire un destro sotto l’incrocio.
GOL! ATALANTA-Torino 1-1 al 17′! Rete di Luis Muriel su rigore
. Tiro freddo e centrale, spiazzato Milinkovic-Savic!
GOL! Atalanta-TORINO 0-1 al 4′! Rete di Antonio Sanabria, che sfrutta al meglio l’assist di Praet per confezionare da pochi metri la rete del vantaggio ospite. 
GOL! Bologna-INTER 0-1 al 3′! Rete di Ivan Perišić. Grande azione dell’esterno croato che da destra, su passaggio di Barella, si accentra e libera il tiro da fuori area che sorprende e batte Skorupski, Inter in vantaggio.

 




Source link

Acerca coronadmin

Comprobar también

Japón se prepara para recibir turistas del extranjero

Japón se prepara para el regreso de turistas del extranjero, ya que los controles fronterizos …

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.