Medico colpisce addetto alle sanificazioni  – Cronaca

SALERNO. Lite all’ospedale “Ruggi” di Salerno. Ma questa volta il protagonista è un medico che, dopo le prime offese verbali è passato ai fatti rivolgendo la sua ira nei confronti di un giovane, un 30enne addetto alle sanificazioni che ha sporto denuncia nei confronti dello specialista in servizio presso l’Azienda Universitaria guidata dal manager Vincenzo D’Amato.
Mercoledì scorso, l’operatore avrebbe dovuto mettersi al lavoro nel reparto di Medicina d’Urgenza in seguito al trasporto dal reparto di un paziente risultato positivo al Covid: è stato sollecitato all’intervento per effettuare le bonifiche previste dai protocolli. Ma l’addetto al servizio di sanificazione si è rifiutato di effettuare la particolare operazione nel corridoio e nelle aree di passaggio del reparto in quanto erano presenti alcuni pazienti nelle stanze attigue e perciò, seguendo quanto previsto dalle procedure che non permettono di utilizzare i macchinari alla presenza di persone non coperte da speciali protezioni, non ha eseguito il compito affidatogli.
A quel punto la reazione del medico è stata del tutto imprevista e spropositata: prima c’è stato un acceso alterco e poi lo specialista in servizio al “Ruggi” ha tentato di appropriarsi del macchinario per le sanificazioni. Il trentenne ha opposto resistenza e di lì la colluttazione. Dove il giovane ha avuto la peggio: l’operatore di 30 anni, infatti, subito dopo si è recato al Pronto soccorso del “Ruggi”, cavandosela con 12 giorni di prognosi: ha riportato un trauma contusivo alla spalla destra e in un’area della parete toracica destra, riferendo al personale sanitario di avere riportato i traumi in seguito a un’aggressione in ospedale.
Ma l’affronto e l’attacco subito hanno avuto anche un’altra conseguenza. L’operatore ha querelato il medico per quanto accaduto nel corridoio del reparto di Medicina d’Urgenza. Adesso l’operatore delle sanificazioni seguirà le terapie mediche indicategli, al medico rimane la querela per un brutto episodio, oltre al cattivo esempio, al quale hanno assistito alcune persone e due dipendenti del presidio che si trovavano nel reparto al momento del caos e dell’inattesa aggressione.
Marcella Cavaliere
©RIPRODUZIONE RISERVATA.




Source link

Acerca coronadmin

Comprobar también

Réunion de l’OMS sur le monkeypox, possible urgence sanitaire mondiale

NOUVEAUVous pouvez désormais écouter les articles de Fox News ! L’Organisation mondiale de la santé …

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.