Primo maggio, dopo due anni al via il Concertone in piazza San Giovanni


Dopo due anni “da remoto”, causa pandemia, torna come da tradizione a San Giovanni a Roma il Concertone del Primo Maggio. E la piazza più grande della capitale dovrebbe ospitare fino a 300mila persone, senza più limiti di capienza e senza restrizioni. «Un caloroso augurio ai giovani» è arrivatodal presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha ricordato come «il Primo maggio è un buon giorno per celebrare i valori iscritti nella nostra Costituzione. Valori che tocca a tutti noi fare vivere ogni giorno».

Il cast

A fare gli onori di casa della manifestazione promossa dai sindacati ci sarà per la quinta volta consecutiva Ambra Angiolini, affiancata da Bugo (in diretta dalle 15.30 su Rai3, Radio2, Rai Play e Rai Italia). La showgirl e attrice ha lasciato gli organizzatori con il fiato sospeso fino all’ultimo, a causa della positività al covid riscontrata nei giorni scorsi: il tampone molecolare negativo arrivato alla vigilia ha tolto ogni dubbio sulla sua presenza. «Dopo due anni sarebbe stata una beffa se io fossi rimasta a casa e loro in piazza», aveva commentato Ambra.

Nel cast arrivano Gazzelle e Riccardo Cocciante con gli artisti di Notre Dame de Paris che festeggia 20 anni di successi. In tutto saranno circa 50 gli artisti che si alterneranno sul palco di San Giovanni per quella che vuole essere una conduzione collettiva, in cui ognuno avrà spazio per un pensiero o una riflessione. Lo slogan scelto quest’anno dalla manifestazione è “Al lavoro per la pace”, perché come hanno spiegato gli organizzatori, se da un lato c’è la gioia per il ritorno in piazza dopo due anni di pandemia, dall’altro c’è l’angoscia di quello che sta succedendo a pochi passi da noi. La guerra in Ucraina non può lasciare indifferenti e come unici simbolici ospiti internazionali – grazie alla collaborazione della Siae – ci saranno i Go_A, la band ucraina che ha rappresentato il Paese alla scorsa edizione dell’Eurovision Song Contest.

Gli artisti attesi sul palco

Marco Mengoni, Go_A, Gazzelle, Carmen Consoli, Ariete, La Rappresentante di lista, Luchè, Coez, Venerus, Mace feat. Rkomi, Venerus, Gemitaiz, Colapesce, Joan Thiele, Psicologi, Rancore, Mara Sattei, Bresh, Tommaso Paradiso, Rkomi, Ornella Vanoni, Rovere, Fabrizio Moro, Orchestraccia, Sinkro, Enrico Ruggeri, Deddy e Caffellatte, Mobrici, Coma_cose, Max Pezzali, Fasma, Bigmama, Mecna, Vibrazioni, Claver Gold, Luca Barbarossa ed Extraliscio, Angelina Mango, Hu, Notre Dame de Paris con Riccardo Cocciante, mr.Rain, Bandabardò & Cisco, VV. Saliranno sul palco anche i tre vincitori del contest 1MNEXT 2022 Giorgieness, Mille, Mira.

La musica la farà da padrona ma non mancheranno momenti di riflessione, sui temi del lavoro, dei diritti, della guerra, delle politiche sociali, affidati a Giovanna Botteri, Marco Paolini, Riccardo Iacona, Stefano Massini, l’influencer Federica Gasbarro, Francesca Barra e Claudio Santamaria e allo youtuber Barbascura X. Ci sarà anche l’ironia di Valerio Lundini con i Vazzanikki. Dalla piazza – spiegano Cgil, Cisl e Uil – deve partire «un messaggio di speranza e di ripartenza dopo un periodo di inquietudine che ha coinvolto tutti. La musica diventa veicolo per parlare di diritti, ma anche di sicurezza e di tutele. Il lavoro – dignitoso e stabile – disegna il futuro del Paese e può costruire una società più giusta e degna».


Source link

Acerca coronadmin

Comprobar también

Doctors ‘will spend years saying sorry’ for state of NHS, says BMA

Doctors in Scotland will have to spend years apologising for the failings of the NHS, …

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.